fbpx

L’estetica è sempre più per gli uomini!

Apparecchiature Estetiche Professionali Vendita e Noleggio

L’estetica è sempre più per gli uomini!

L’estetica è sempre più per gli uomini!

Una volta era il regno delle donne: la profumeria, il luogo dove incontrare un uomo era pressoché impossibile. Se c’era, stava semplicemente accompagnando moglie o fidanzata, e sbuffava in un angolo. Oggi, tutti i negozi che hanno a che fare con la bellezza e l’estetica hanno i loro comparti dedicati esclusivamente agli uomini, che occupano nella maggior parte dei casi lo stesso spazio di quelli per le donne. Come si è arrivati ad ottenere le pari opportunità, almeno in profumeria? Un sondaggio ha dato risonanza al grido di dolore degli uomini: comprare prodotti di bellezza in luoghi esclusivamente femminili mette a disagio 4 su 5 di loro. E i negozi si sono prontamente adeguati, perché il settore dell’estetica, ormai, sull’uomo punta moltissimo. E non è solo il commerciante al dettaglio che si è accorto delle nuove esigenze di bellezza degli uomini: a livello pubblicitario, creme e altri prodotti rivolti a un pubblico maschile sono ormai lanciati quanto quelli femminili; e le grandi marche del settore hanno stravolto le loro linee, per fare posto a quello che, negli ultimi anni, è il vero target su cui puntare: l’uomo, che si cura, che si ama, che si vuole migliorare, che vuole, semplicemente, essere più bello.
Si sono adeguati tutti: quelli che prima avevano una clientela unisex, quelli che puntavano solo alle donne, quelli che strizzavano l’occhio agli uomini, sì, ma con moderazione.
Bulgari, Biotherm, Aveda, Clarins, Lancome, fino a poco tempo fa, erano griffe che si rivolgevano solo ed esclusivamente ad un pubblico femminile, mentre ora hanno le loro linee maschili. Così come hanno sviluppato prodotti per soli uomini aziende storicamente unisex, come la Nivea, Clinique o Neutrogena. Gillette e Mennen, tradizionalmente marchi ad uso maschile, ma con una scelta di prodotti limitata, hanno ampliato le loro offerte: non più solo lamette, schiuma da barba e deodoranti, ma anche detergenti, idratanti, e così via.
Il campionario di prodotti dedicati solo ed esclusivamente ad Adamo è ormai così vario che non ha nulla da invidiare al settore femminile. Dalla cima dei capelli alla punta dei piedi, è proprio il caso di dirlo, non c’è millimetro del corpo maschile che non abbia la sua cura trattante, rivitalizzante, idratante, specifica. Dallo shampoo per capelli fragili, agli inevitabili trattamenti anticaduta, alle creme specifiche per la pelle maschile, più spessa e vascolarizzata di quella femminile e quindi bisognosa di prodotti ad hoc; dal contorno occhi alle mani, alle cerette perché anche gli uomini, ormai, si depilano. Per non parlare dei profumi: sono passati i tempi in cui l’uomo si accontentava di dopobarba e deodorante.

Qualche cifra

L’improvvisa scoperta delle problematiche estetiche, lungi dall’essere un argomento leggero e frivolo, è una serissima questione economica: l’uomo allo specchio sostiene il settore della bellezza anche meglio della donna.
Incurante dell’aumento dei prezzi, dell’effetto euro e della crisi che ha investito molti settori dell’economia italiana, il nuovo Adone è disposto ad investire parecchio, sul suo aspetto.
Il maschio fra i 30 e i 38 anni è il più attento al suo aspetto, quello su cui le aziende e i grandi marchi della bellezza puntano per continuare questo inarrestabile trend di crescita.
Anche terme, beauty-farm e centri estetici si sono adeguati al nuovo corso: il primo centro estetico per soli uomini che ha aperto in Italia, ha sfoggiato, dopo un solo anno di attività, un fatturato di 260 mila euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.